Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Inizio dei lavori di scavo dell’acquedotto della città di Oslo grazie all’impresa italiana Ghella

Ghella4

L’impresa italiana Ghella, grazie ad una joint venture con il gruppo norvegese AF, inizia oggi i lavori per la realizzazione di un’importante impresa: un tunnel che garantirà alla città di Oslo una riserva alternativa all’approvvigionamento idrico attuale. Il nuovo acquedotto porterà acqua potabile a Oslo da Holsjord, nella zona di Lier, grazie a diverse gallerie di collegamento di circa 18 chilometri, 11 delle quali saranno scavate attraverso l’utilizzo di “talpe” o Tunnel Boring Machine (TBM). Il valore del contratto per la realizzazione della nuova rete di distribuzione idrica è pari a 8,7 miliardi di NOK (870 milioni di euro), di cui Ghella detiene il 40%. I lavori verranno completati alla fine del 2027.
Ghella rappresenta uno dei migliori esempi di come la tecnologia e il know-how italiani possano svolgere un ruolo cruciale nel settore delle infrastrutture strategiche. Lo scavo di gallerie rappresenta un’importante alternativa ai metodi tradizionali di scavo tramite esplosivi ed è una tecnica in cui Ghella e altri gruppi italiani hanno un vantaggio competitivo.
Durante il discorso di apertura dell’evento presso la caverna di montaggio della TBM, l’Ambasciatore d’Italia in Norvegia, Stefano Nicoletti, ha detto: “Sono lieto che un’impresa italiana contribuisca alla realizzazione di grandi progetti infrastrutturali in Norvegia e confido che la riuscita attuazione di questo progetto favorirà l’utilizzo delle “talpe” italiane in altre opere infrastrutturali in Norvegia. L’impiego delle talpe è un metodo di scavo nuovo e innovativo rispetto allo scavo tradizionale tramite l’uso di esplosivi. Lo scavo del sistema di tunnel del nuovo acquedotto consentirà di soddisfare il fabbisogno idrico di Oslo per i prossimi cent’anni grazie all’utilizzo di tecnologia italiana all’avanguardia. Sono orgoglioso che a Ghella sia stato riconosciuto un nuovo progetto di lungo periodo grazie alla partnership con AF Gruppen, che rappresenta un esempio di sinergie di successo che continuano a caratterizzare i rapporti tra l’industria italiana e quella norvegese in settori strategici come le infrastrutture e l’energia”.
Ghella ha recentemente completato un tunnel ferroviario per la linea ferroviaria Follo, che collega la località di Ski a Oslo e in passato si è occupata del consolidamento del suolo nel tratto ferroviario della Vestfoldbanen, della costruzione del sistema stradale e di ponti denominato “Sotra Connection Project”, nella contea di Vestland, del potenziamento del tratto di 13,6 chilometri della linea ferroviaria tra le cittadine di Nykirke e Barkaker, a sud di Oslo, delle fondazioni di una nuova linea di trasmissione ad alta tensione nella Norvegia settentrionale e dell’installazione di colonne jet grouting presso l’Università di Oslo.

Segui tutte le fasi del progetto: link

Facebook del progetto: qui