Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Oslo: Seminario dell’arch. Michele De Lucchi alla Pressens Hus

DeLucchi1

Ieri sera si è celebrato a Oslo l’Italian Design Day 2024 con un seminario dell’illustre architetto italiano Michele De Lucchi. Il seminario, dal titolo ‘The Equation’, è stato inaugurato dall’Ambasciatore d’Italia a Oslo, Stefano Nicoletti e dalla Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, Raffaella Giampaola e si è tenuto presso la Pressens Hus. Hanno preso parte all’evento più di 160 persone, tra cui rinomati architetti e designer sia norvegesi che italiani, assieme a personalità di rilievo del settore dell’arte e della cultura e a giornalisti di settore.

Il seminario “The Equation” si incentra sul progetto di ricerca Earth Stations e sulle riflessioni di architettati impegnati nella progettazione di edifici che siano rispettosi dello spazio circostante e allo stesso tempo dell’equilibrio tra uomo e natura. È l’architetto stesso che definisce, con questa consapevolezza, le variabili che danno contenuto e significato ad ogni progetto e che trasmettono la sua responsabilità sociale.

“Inclusione, innovazione e sostenibilità sono le parole chiave di questa edizione dell’IDD che siamo onorati di poter celebrare assieme ad un architetto e designer del calibro di Michele De Lucchi. L’evento ha avuto un enorme successo di pubblico e ha rappresentato una preziosa occasione per riflettere assieme su queste tematiche, valorizzando il know-how italiano e promuovendo le relazioni tra operatori di settore italiani e norvegesi” ha detto l’Ambasciatore Nicoletti. “The Equation racconta di un nuovo paradigma di convivenza tra uomo e natura, una visione di architetture sostenibili che ridefiniscono la condivisione degli spazi e provano a tracciare il futuro della loro progettazione”, ha aggiunto la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, Raffaella Giampaola.

Michele De Lucchi ha progettato oggetti d’arredo e di design per le più famose aziende italiane ed europee. Tra le creazioni più famose si annovera la lampada “Tolomeo” (1987). Ha lavorato come direttore del design per Olivetti e ha guidato numerosi progetti sia in Italia che all’estero, tra cui edifici culturali, aziendali, industriali e residenziali per Deutsche Bank, Deutsche Bundesbahn, Enel, Poste Italiane, Hera, Intesa Sanpaolo, UniCredit e altre banche italiane ed estere. Ha progettato inoltre edifici per diversi musei, tra cui la Triennale di Milano, il Palazzo delle Esposizioni di Roma, il Neues Museum di Berlino e le Gallerie d’Italia. Nel 2000 è stato nominato Cavaliere della Repubblica Italiana dal Presidente Ciampi. Nel 2001 è stato nominato professore allo IUAV di Venezia e nel 2006 ha ricevuto un dottorato onorario dalla Kingston University. Nel 2008 è stato nominato professore alla facoltà di Design del Politecnico di Milano e membro dell’Accademia Nazionale di San Luca a Roma. Michele De Lucchi è stato inoltre guest editor per la prestigiosa rivista “Domus” e nel 2022 gli è stato assegnato il Compasso d’Oro alla carriera.

Seguici anche sui nostri social media: Facebook: @ItalyinNORISL – Twitter/X: @ItalyinNOR_ISL – Instagram: @italyinnorway – Linkedin: Ambasciata d’Italia a Oslo