Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE)

AIRE è l’acronimo per Anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all’Estero. Si tratta di una banca dati informatizzata gestita congiuntamente dall’Ambasciata d’Italia e dai singoli Comuni italiani di ultima residenza anagrafica dei cittadini.

Tutti i cittadini italiani che si trasferiscono in Norvegia e in Islanda per un periodo superiore a un anno devono registrarsi presso tale anagrafe, presentando una apposita dichiarazione all’ufficio consolare dell’Ambasciata, e allegando la documentazione richiesta.

Si suggerisce di presentare la domanda di iscrizione AIRE mediante il portale fast-it oppure per posta elettronica inviando la documentazione completa all’indirizzo: consolato.oslo@esteri.it

L’iscrizione all’AIRE è necessaria per ottenere i servizi consolari (documenti, certificati, attestati, atti notarili ecc..) e per l’esercizio del diritto di voto all’estero.

I proprietari di case o di altri immobili in Italia e iscritti all’AIRE possono chiedere agli enti competenti, in base alle regolamentazioni da essi stabilite, riduzioni o agevolazioni per utenze e tributi (per esempio: fornitura di energia elettrica o acqua, tassa rifiuti urbani, imposta comunale sulla casa di proprietà, ecc.).

L’articolo 6, commi 6 e 9 della legge n. 470/1988 prevede un obbligo a carico dell’ufficio consolare di procedere all’iscrizione d’ufficio qualora in occasione della richiesta di certificati, atti o documenti, si constati che la posizione anagrafica non è stata regolarizzata e il cittadino residente all’estero non renda contestualmente la dichiarazione ai fini dell’iscrizione AIRE.

Chi deve iscriversi all’A.I.R.E.?

Devono iscriversi:

  • i cittadini italiani che hanno trasferito la loro residenza all’estero per un periodo superiore a un anno;
  • le persone nate all’estero che hanno acquisito la cittadinanza italiana per nascita;
  • le persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana all’estero.

La richiesta di iscrizione all’Aire deve essere presentata dal cittadino anche per gli eventuali componenti del nucleo familiare con lui residenti (coniuge, figli minori).

L´iscrizione AIRE di minorenni può avvenire su richiesta scritta di uno dei due genitori, benché sia preferibile ottenere anche l’assenso dell’altro genitore.

I componenti maggiorenni devono comunque compilare singolarmente la domanda di iscrizione all’AIRE per il successivo inoltro ai Comuni.

Che cosa succede se non ci si iscrive all’AIRE?

Con la Legge 30 dicembre 2023, n. 213 (art. 1, comma 242), è stata introdotta una sanzione pecuniaria in caso di mancata iscrizione all’AIRE.

Per ulteriori informazioni, clicca qui:

https://www.esteri.it/it/servizi-consolari-e-visti/italiani-all-estero/aire_0/

Chi NON deve iscriversi all’A.I.R.E.?

Non devono iscriversi i cittadini che si recano all’estero temporaneamente o stagionalmente per una durata inferiore ai dodici mesi.

Iscrizione all’AIRE per i residenti in Norvegia

Attraverso il portale FastIt seguendo le apposite istruzioni oppure
inviando alla Cancelleria Consolare l’apposito modulo, con i seguenti allegati:

  1. Copia del documento di identità;
  2. Copia del Registreringsbevis, il certificato di registrazione rilasciato dalla Polizia norvegese al momento dell’appuntamento tramite il portale del Direttorato Norvegese per l’Immigrazione (UDI).

In alternativa, per coloro che sono già in possesso del personnummer (ID-number) è sufficiente una copia del certificato di residenza (Bostedsattest).

Iscrizione all’AIRE per i residenti in Islanda

Attraverso il portale FastIT seguendo le apposite istruzioni oppure inviando alla Cancelleria Consolare l’apposito modulo con i relativi allegati quali:

  1. Copia del documento di identità;
  2. Copia del certificato di residenza (Registers Iceland).
Cambio di indirizzo

I cittadini italiani residenti in Norvegia e in Islanda sono tenuti ad informare la Cancelleria Consolare relativamente a tutte le variazioni dei dati anagrafici (stato civile, cittadinanza, cambio nome, composizione della famiglia, residenza) per consentire di eseguire gli aggiornamenti presso i Comuni.

In particolare si raccomanda di informare tempestivamente la Cancelleria Consolare in caso di cambio di indirizzo, la cui la variazione potrà essere comunicata compilando l’apposito modulo (con allegata copia del documento di identità) da inviare via email a consolato.oslo@esteri.it o per posta ordinaria.

L’aggiornamento delle informazioni riguardanti i cittadini residenti all’estero, oltre ad essere un obbligo di legge, è necessaria per poter fruire dei servizi consolari (ad es. rilascio di passaporti, documenti d’identità, di dichiarazioni, ecc.), votare all’estero e ricevere le comunicazioni delle Autorità italiane.

Trasferimento

Per comunicare il trasferimento da un altro paese alla Norvegia e viceversa, occorre utilizzare il portale Fast It.

Per ulteriori informazioni, vedere il paragrafo “Iscrizione all’AIRE”.

Si consiglia comunque di contattare il Consolato di destinazione e di effettuare il cambio di circoscrizione entro i 90 giorni dall’emigrazione.

Rimpatrio

Per rimpatrio si intende il rientro definitivo di un singolo o di un nucleo familiare in Italia. Attualmente la richiesta di rimpatrio non può essere inoltrata tramite il portale Fast It.

Per effettuare la richiesta di rimpatrio, occorre inviare (via posta elettronica o per posta ordinaria) la seguente documentazione:

  • modulo di variazione (Dichiarazione di rimpatrio) compilato in ogni sua parte e firmato;
  • una copia di un documento d’identità del dichiarante;

Si ricorda che la cancellazione definitiva dall’AIRE avverrà contestualmente alla registrazione presso l’anagrafe del nuovo Comune di residenza.
Si ricorda che il Consolato non concede sussidi o altre somme di denaro per il rimpatrio.